NowListening #7

Il 24 febbraio 2016 presso la Halle aux Grains di Tolosa si tenne la 23a cerimonia degli Victoires de la Musique Classique.
Istituiti nel 1985, i Victoires de la musique sono premi riguardanti musica Classica, Jazz, musique de Variétés et de Spectacle d’Humour; nel 1994 sono stati separati i premi per la sezione classica, Victoires de la musique Classique, e dal 2003 quelli per il Jazz, Victoires du Jazz.
Nel febbraio 2016 il riconoscimento Révélation soliste instrumental de l’année viene assegnato alla giovanissima trombettista Lucienne Renaudin Vary. Nata nel gennaio 1999 a Saint-Sébastien-sur-Loire (dipartimento della Loire-Atlantique, regione Pays de la Loire), tra studi di conservatori (tra cui il CNSMD de Paris, Conservatoire national supérieur de musique et de danse de Paris), concerti, festival, premi, collaborazioni di album, inizia e porta avanti il cammino da giovane prodigio che la conduce nel 2016 a firmare un contratto con la Warner Classics. Nell’ottobre 2017 pubblica il primo album da solista, The Voice of the trumpet, registrato assieme alla Orchestre national de Lille.
Un album di debutto nel quale con frizzante ed esuberante capacità spazia da Musical ad Opera, da Jazz a Classica. Alcuni ospiti l’accompagnano in pezzi quale ad esempio Povero Ernesto dal Don Pasquale di Donizetti, dove la voce tenorile appartiene a Rolando Villazón (che la ospitò nel 2016 nel suo programma Stars Von Morgen, ARTE).

Pubblicità

8 pensieri su “NowListening #7

I commenti sono chiusi.