NowListening #11

Agosto, all’interno di Year of Wonder: Classical Music for Every Day di Clemency Burton-Hill, di cui trovate playlist su Spotify e che, come già precedentemente scritto in italiano è stato orrendamente e inspiegabilmente tradotto con Un anno con Mozart (?!), inizia con un compositore, direttore d’orchestra e violinista che io, ahimè, conosco ben poco. Nato a Napoli nel gennaio 1868, studiò nel noto Conservatorio di San Pietro a Majella (divenuto tale nel 1826 su volere di Francesco I, dopo la precedente unione di altri quattro differenti istituti sotto il nome Real Collegio di Musica), arrivando a ricoprire il ruolo di direttore della Orchestre Lamoureux parigina, dove scrisse operette e balletti. Proprio a Parigi, nel 1904, compose quella che viene considerata la sua opera più famosa: la Csárdás.
Basata sull’omonima danza ungherese è composta in origine per violino e piano, oggi viene eseguita soprattutto dal violino, ma anche da orchestre e sassofono e solo piano.
La ritengo perfetta per questa prima domenica agostana, sorpresa da una fine pioggia.

Pubblicità

4 pensieri su “NowListening #11

I commenti sono chiusi.